Locali storici d’Italia, guida omaggia muse caffè letterari

Un percorso che rende omaggio al talento imprenditoriale e al coraggio femminile, tra gli alberghi, i ristoranti, le pasticcerie e i caffè letterari più antichi e prestigiosi del nostro Paese: alle ‘Signore dei Locali storici d’Italia’ è dedicata la quarantesima edizione della Guida Locali storici d’Italia, composta da 237 pagine bilingue (in italiano e in inglese) e 240 locali. L’ottocentesca Chiaretta Francesconi del Caffè Florian, compagna dello scultore Canova; Anne Mary Babington e Isabel Cargill, creatrici del leggendario Babington’s Tea Rooms a Roma; Kreszenzia Weisskopf Glatt anima dell’Hotel Adria di Merano e pioniera del wellness; Maria Romilda Albert, la ‘Signora’ del Bellevue di Cogne, che salvò l’albergo dalla guerra: sono solo alcune delle donni forti e sognatrici la cui storia viene raccontata nelle pagine della guida. Edita dall’Associazione Locali storici d’Italia, libero sodalizio culturale nato nel 1976 e presieduto da quest’anno da Pietro Romanengo di Genova, la guida non è solo utile ma anche bella da vedere: la pubblicazione è infatti illustrata al tratto dal pittore Gianni Renna, come usava nelle guide ottocentesche. Tra i locali dell’edizione 2016 anche sei new entry: il Ristorante Nonno Rossi di Bologna, l’Hotel Bernini Palace di Firenze, il Ristorante Harry’s Bar Firenze, la Locanda del Cerriglio di Napoli, il Caffè Pasticceria Balzer di Bergamo e il Ristorante Antica Bottega del Vino di Verona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com