Lo sfaldamento di destra e di sinistra che ha omologato la politica

I diversi gruppi sociali hanno perso o stanno perdendo i loro canali di rappresentanza politica tradizionale, mentre molti dei loro appartenenti stanno andando ad ingrossare le file della protesta senza distinzione ideologica.
In molti regimi democratici è in atto un’erosione sistematica delle identità di destra e di sinistra, che ormai sembrano sopravvivere nella testa dei loro fautori più come valori astratti che come capacità di tradursi in differenti ed opposti programmi governativi. Da qui un inevitabile processo di omologazione della politica. Tra i grandi paesi europei solo in Italia,però, questo processo si accompagna ad un grado di dissolvimento tale, che l’identità degli antichi schieramenti sembra essersi ridotto alla persona del loro leader, A tal proposito, poiché la Destra , dopo l’uscita di scena di Berlusconi, oggi il leader non ce l’ha, e quindi non ha identità alcuna.Un Paese, come il nostro, attraversato per cinquant’anni da un forte contrasto ideologico, ha salutato con favore la fine delle ideologie, Ma questo è stato un grave errore d’impostazione, perché non era scritto da nessuna parte che nella Seconda Repubblica Destra e Sinistra avrebbero dovuto somigliare alla Prima.Lo sono state nel modo più scellerato, come tutti sappiamo, solo perché né a destra né a sinistra, sono nate nuove idee, una nuova ed originale visione del presente e del futuro.La società italiana nel suo complesso si è mostrata di un’insipienza ideale e politica assoluta. Ha prodotto solo proteste e contrasti e sommando Lega e M5S, ha portato a raggruppare, in tal senso, circa il 40% dell’elettorato effettivo. A questo si aggiunga che la fine delle ideologie di destra e di sinistra, almeno nel loro percepirsi più comune, ha avuto conseguenze di gran rilievo sulla vita pubblica italiana. La prima è sotto gli occhi di tutti, i gruppi sociali stanno perdendo i loro canali di rappresentanza politica tradizionale,( ceti medi a destra e metalmeccanici a sinistra), infatti molti dei loro membri stanno andando ad accrescere l’area della protesta indifferenziata.Questo in linea generale, ma accade anche che alcuni gruppi ristretti( vedi magistrati, petrolieri, banchieri ed alti burocrati) beneficiano di questa situazione, in quanto venendo meno i contrasti ideologici, difronte ad un’omologazione della politica, hanno gioco facile per trattare su tutti i tavoli e perseguire i loro interessi di parte. A questo punto tutto può accadere, ed accade, a tutto campo. Questa omologazione tra Destra e Sinistra, erodendo l’idea dell’interesse generale, conduce ad una ulteriore ed inarrestabile gerarchizzazione della società. Fa sì, che gli interessi di pochi prevalgano sull’interesse generale, con trattamenti di privilegio. Da ciò, inevitabilmente, ne scaturisce un aumento della corruzione. Infatti facendosi, i rapporti tra la politica e gli interessi di settori, sempre più stretti, più liberi ed incontrollati, danno vita, sempre di più, a scambi di natura illecita. Ne consegue che l’omologazione tra Destra e Sinistra significa anche omologazione dei comportamenti e degli standard etici dei rispettivi personali politici: e non certo a livello alto.

Un pensiero riguardo “Lo sfaldamento di destra e di sinistra che ha omologato la politica

  • 19 Aprile 2016 in 19:03
    Permalink

    ESIMIO DIRETTORE,
    HO LETTO IL SUO EDITORIALE E LO TROVO ricco di un sentimento non ancora sopito per la politica a cui è stato dato grande valore nella nostra democrazia.
    Di questi tempi di grande brusio e di grandi mistificazioni tutto diventa irreale e non veritiero, mancano nuove prospettive e sono molti i motivi di contesa.
    La politica deve essere assolutamente legata all’esigenza di trasparenza e di rappresentatività.
    In questo nostro paese la democrazia è alcollasso,distrutta da un sistema oramai inconciliabile con la rappresentanza.
    Platone avversava la democrazia perché innaturale: “solo una oligarchia negligente ed incapace di svolgere il proprio compito di governo può favorire lo scivolamento verso la democrazia, che è decadenza e corruzione”.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com