Livorno, esplode petardo: ferite guardia giurata e sottoufficiale

Erano le 2.30 della scorsa notte quando, una guardia giurata ed un sottoufficiale del Cmosubin, sono rimasti feriti in una forte esplosione avvenuta a Livorno. I due, entrambi di 36 anni, stavano armeggiando con un grosso petardo o con un ordigno rudimentale, quando la deflagrazione li ha feriti. In particolare il sottufficiale rischia l’amputazione delle mani e viste le sue gravi condizioni ès tato trasferito al Cto di Firenze, mentre la Guardia giurata ha riportato la frattura di un dito e varie ustioni alle mani, ed è stata ricoverata all’ospedale cittadino. Sul posto sono intervenuti le ambulanze e i carabinieri, successivamente anche i vigili del fuoco e la polizia scientifica. Secondo quanto emerso, l’esplosione non sarebbe avvenuta in piazza Attias, dove i due sono stati soccorsi, ma probabilmente in un garage dove, non è escluso, i due 36enni stavano forse preparando petardi, in vista della partita Livorno-Empoli,  oppure confezionando un ordigno rudimentale per la pesca di frodo. Le indagini condotte finora dai carabinieri escludono un gesto di natura politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com