L’Italia che funziona: medico opera in Romania un malato di cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva

Una tecnica inedita ha permesso ad un uomo di essere operato al cuore con successo. In precedenza questo tipo di operazione era possibile solo in alcuni centri cardiovascolari tra i più importanti al mondo. Il paziente soffriva di una malattia genetica rara che gli faceva ingrossare i muscoli del cuore: la patologia è una cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva. E’ successo in Romania, l’intervento ha avuto luogo in una clinica privata nella capitale con l’aiuto di Paolo Ferrazzi, un rinomato chirurgo italiano. Il paziente attendeva tale operazione dal 2005, in pratica quando gli è stato diagnosticata questa rara malattia al cuore. Essa si manifesta solo su un soggetto su cinquecento tra i malati cardiaci. Nel 20% dei casi la malattia produce un blocco con il mancato arrivo del sangue al cervello, ai polmoni ed agli altri organi vitali. Fino ad adesso nessun medico rumeno era in grado di poter affrontare tale operazione senza alcun rischio. Con l’aiuto di Ferrazzi i dottori rumeni hanno subito imparato la procedura e saranno, in seguito, pronti ad operare da soli. Questo tipo di intervento è stato realizzato la prima volta nel 1968 dal professor Moreau, adesso però il procedimento è stato migliorato nei dettagli, in pratica con questa procedura il paziente ha bisogno di un periodo più corto per recuperare ed ha più chance di avere una vita normale. la fonte, antena3, ha anche intervistato il medico italiano e soprattutto evidenziato la bravura dei dottori del Belpaese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com