L’Istat certifica la stangata: aumentano le tasse per un terzo delle imprese

Nel complesso i provvedimenti” sulla tassazione delle imprese “generano una riduzione del debito di imposta Ires per il 7% delle imprese, mentre per piu’ di un terzo tale debito risulta in aumento. L’aggravio medio di imposta e’ pari al 2,1%: l’introduzione della mini-Ires (-1,7%) non compensa gli effetti dell’abrogazione dell’Ace (+2,3%) e della mancata proroga del maxi-ammortamento (+1,5%)”. E’ il calcolo fornito dall’Istat in audizione sulla manovra. “L’aggravio e’ maggiore tra le imprese fino a 10 dipendenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com