L’immagine dell’ultima luna di Plutone, Cerbero

E’ arrivata a Terra l’immagine dell’ultima luna di Plutone, Cerbero, e le sorprese non mancano perchè  è più piccola del previsto, è probabilmente coperta di ghiaccio d’acqua e non è sferica. Ha una forma bizzarra, con due lobi, che ricorda quella della cometa 67/P della missione Rosetta. L’immagine inviata dalla sonda New Horizons della Nasa, completa così il ‘ritratto di famiglia’ del pianeta nano che si trova ai confini del Sistema Solare. Ancora una volta, il sistema di Plutone ci ha sorpreso, ha detto Hal Weaver, dell’università americana Johns Hopkins, che lavora alla missione.  L’immagine è stata scattata dalla distanza di 396.100 chilometri da Cerbero, durante l’avvicinamento della sonda a Plutone e alle sue lune, il 14 luglio scorso. Mostra che Cerbero ha una forma con due lobi,  il più grande ha il diametro di 8 chilometri e il più piccolo di circa 5 chilometri. I ricercatori ipotizzano che la particolare forma potrebbe essere dovuta alla fusione di due oggetti più piccoli.  La superficie brillante della luna suggerisce, inoltre, che Cerbero, come gli altri satelliti di Plutone, potrebbe essere rivestito di ghiaccio d’acqua. Prima che New Horizons incontrasse Plutone, i ricercatori avevano utilizzato le immagini del telescopio spaziale Hubble per misurare Cerbero. Dai dati, il satellite di Plutone sembrava un po’ più grande e ‘massiccio’ e secondo gli esperti se appariva ‘debole’ nelle immagini era solo perché la sua superficie era coperta di materiale scuro.  Ma la fotografia del piccolo e luminoso Cerbero inviata da New Horizons dimostra che l’idea che si erano fatta i ricercatori era sbagliata. ”Le nostre previsioni sono state quasi perfette per le altre piccole lune, ma non per Cerbero”, ha rilevato Mark Showalter, del Seti Institute di Mountain View, in California, che collabora alla missione. L’immagine completa il ritratto delle lune di Plutone e mostra che tutti e quattro i satelliti più piccoli hanno forme molto allungate, una caratteristica tipica dei piccoli corpi della fascia di Kuiper. Caronte invece, che è la più grande delle lune di Plutone, con un diametro di 1.212 chilometri, ha una forma più arrotondata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com