Libano: 12 soldati uccisi in scontri tra esercito e sunniti

E’ di 12 morti il bilancio dei due giorni di scontri, nella città di Sidone in Libano. A nulla è servita la mediazione di predicatori salafiti per una tregua. L’esercito libanese, che ha dispiegato diversi carri armati nella zona, ha tentato più volte di raggiungere la moschea di Abra, ma ha sempre incontrato la resistenza dei sunniti armati. Gli scontri sono scoppiati ieri, dopo che i sostenitori di Assir hanno attaccato un posto di blocco dell’esercito uccidendo tre militari e ferendone molte altri. I soldati hanno così lanciato l’attacco, ma altri nove militari sono rimasti uccisi e oltre 40 feriti. Negli scontri hanno perso la vita almeno anche due civili. Non si hanno notizie certe sul numero delle vittime tra i miliziani sunniti, ma almeno due di loro sono morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com