L’hotel del futuro sarà tra le nuvole

Provate a immaginare un hotel tra le nuvole, ora ipotizzate che questo non possa atterrare mai, nemmeno in caso di guasto. Lo avete fatto? Bene, ora aprite gli occhi a affrontate la realtà: questo “albergo” un giorno potrebbe esistere e diventare il futuro dei viaggi.

Sky Cruise, l’aereo/hotel mastodontico

Si chiamerà Sky Cruise e sarà un aereo dalle dimensioni epiche. Vi basti pensare che da molti è già stato battezzato come il “Titanic del cielo”. Alimentato da ben 20 motori a fusione nucleare, e soprattutto pensato per non aver mai bisogno di tornare sulla Terra, è un incredibile progetto che ha le potenzialità per riscrivere totalmente il futuro dei viaggi, e in particolare quello delle vacanze di lusso.

L’obiettivo, quindi, è di renderlo un vero e proprio hotel volante che potrà portare a bordo fino a 5.000 persone. Non mancheranno, certamente, tutti i confort degli alberghi di lusso: ristoranti gourmet, bar, piscina, centro commerciale, teatri, discoteche e persino un ospedale moderno e all’avanguardia.

Come potrà lo Sky Cruise non atterrare mai

È veramente difficile pensare a un velivolo, in particolare se di incredibili dimensioni, che non abbia bisogno di atterrare mai, e nemmeno in caso di guasto. Eppure, stando al progetto, potrebbe essere possibile. Ma come scenderanno e saliranno i passeggeri?

Coloro che (forse) avranno la possibilità di salire a bordo delle Sky Cruise, e quindi anche di scendere, saranno trasportati su questo mastodontico aereo/hotel tramite i classici voli di linea, quelli su cui praticamente viaggiamo tutti i giorni.

Una “nave galleggiante”, perciò, che potrebbe rimanere in volo per mesi e persino anni, venendo rifornita grazie a jet commerciali o privati in grado di atterrare su un’apposita pista sulla parte superiore dell’incrociatore.

E in caso di classico vuoto d’aria? Niente paura, perché l’intelligenza artificiale promette di mantenerlo sempre stabile, come fosse ormeggiato in porto. Salirvi a bordo potrebbe dire ritrovarsi a sorvolare le Alpi rimanendo sospesi per giorni interi. Oppure dirigersi verso l’Islanda e vedere al 100% le magnifiche luci danzanti delle aurore boreali. 

Quando sarà pronto lo Sky Cruise

Almeno per il momento, stando a quanto dichiarato da Hashem Al-Ghaili, biotecnologo molecolare, divulgatore scientifico e produttore del video, quello dello Sky Cruise resta solo un progetto ambizioso poiché i costi di produzione sono altissimi e i livelli di sicurezza hanno bisogno di diverse messe a punto.

Se ci pensate, nel caso in cui un aereo nucleare di questa portata cadesse, un’intera città potrebbe essere rasa al suolo.

Insomma, per il momento lo Sky Cruise è solamente un progetto molto interessante, ambizioso e che potrebbe rivoluzionare completamente e per sempre il mondo dei viaggi. Ma la verità è che ora appare più come qualcosa di totalmente fantascientifico anche se, come la vita insegna, “mai dire mai”.

Potrebbe capitare, infatti, che la fantascienza e il futuribile diventino progetti reali ed operativi. Non resta che aspettare e vedere se nel corso del tempo saremo in grado di salire a bordo di quello che viene già definito, a causa delle sue dimensioni, del tipo di progetto e del lusso, il “Titanic del cielo”.

Circa Redazione

Riprova

Esplorando la Val di Non, tra località e attrazioni uniche

Una zona d’Italia che sembra uscita direttamente da un libro di fiabe: benvenuti in Val …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com