Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

L’appello del Colle al Governo: “Serve continuità, no a fibrillazioni”

Il lavoro di mediazione del Capo dello Stato, sembra non terminare mai e, qualche ora fa arriva un nuovo appello dal Quirinale per rimettere in riga il Governo: “Vorrei che ci fosse un pò più di continuità nell’istituzione governo”. Queste le parole del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a margine di un incontro al Cnr in occasione del Premio per l’innovazione. Le parole di ‘Re Giorgio’ giungono dopo le dimissioni dell’ormai ex ministro Idem e della sentenza di Berlusconi. “In Italia abbiamo il record della fibrillazione politica: non passano due mesi dalla formazione di un governo che l’argomento delle discussioni diventa la prossima, incombente, imminente, o fatale crisi di governo”, ha incalzato il Capo dello Sato. “Abbiamo semmai bisogno di continuità nelle istituzioni”. “La continuità delle istituzioni, con un continuo sforzo di autocorrezione, è un elemento essenziale, non significa conservatorismo e immobilismo. Il rispetto e la cura delle istituzioni sono uno dei capisaldi dello Stato democratico e della società civile degna di questo nome”.

Circa redazione

Riprova

Cutro, Biloslavo: ‘La colpa è dei trafficanti e degli scafisti’. Cutro, Piantedosi: ‘Il garantismo valga anche per i servitori dello Stato’

I veri colpevoli del tragico naufragio di Cutro (quasi cento vittime) sono i trafficanti di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com