Lannutti (Idv): Fermare speculazione cricche rating

“I report posticci, ad orologeria, emessi dalla cricca del rating come  Moody’s e Standard & Poor’s, volti a speculare e destabilizzare gli Stati sovrani, devono essere oggetto di attenta valutazione da parte delle autorità competenti”. Lo dichiara il senatore Elio Lannutti, capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione finanze, che aggiunge: “Infatti, mentre il socialista Martin Schulz, presidente designato dell’europarlamento, ha messo tra i primi punti del suo programma il monopolio delle Agenzie di rating e l’apertura di un’indagine sulle loro ultime valutazioni sugli Stati membri, anche per avviare un’azione risarcitoria, l’Italia ha perso tempo prezioso su proposte di leggi e mozioni, firmate da tutti i gruppi politici, che giacciono dimenticate in Senato. Ed  è anche arrivato il tempo affinché l’Europarlamento possa indagare sull’ European Sicurity Market Authority,  ennesimo inutile carrozzone di controllo europeo, che ha sottovalutato i pericoli derivanti da entità private oligopolistiche, come Moody’s, Fitch, Standard & Poor’s. Queste agenzie di rating, nonostante i gravissimi conflitti di interessi presenti nel loro azionariato, sono riuscite a registrarsi in questa sedicente autorità Esma , con il nulla osta della Consob, per poter continuare  con i loro rapporti ad orologeria a destabilizzare l’ Europa”.
“Non si può perdere più tempo prezioso, sia per istituire una “Dagong Europea”,  un’agenzia pubblica come la cinese Dagong , sia per impedire che entità private possano dare valutazioni arbitrarie su Stati e Nazioni,  al fine di alimentare solo  movimenti speculativi a colpo sicuro”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com