La Sicilia ospiterà il Festival Unesco

La Sicilia ospiterà il terzo Festival Iccn del Patrimonio Immateriale Unesco nel 2016. La notizia era stata anticipata da Seok-le Lee, segretario generale dell’Iccn, l’organizzazione mondiale delle Città per la Salvaguardia e la Promozione del Patrimonio Intangibile Unesco con sede in Corea del Sud, nel corso della sua visita ufficiale a Palermo e Monreale nello scorso giugno, ma adesso ha ricevuto l’ufficialità attraverso il voto unanime dell’Assemblea generale dell’organizzazione riunita in Slovacchia per i suoi lavori annuali. A ricevere il gonfalone dell’Organizzazione il vicesindaco della Città di Noto, Cettina Raudino, in rappresentanza del Comitato Organizzatore Sicilia 2016, presieduto dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando e che oltre a Palermo vede la partecipazione delle Città di Catania, Agrigento e Noto appunto, oltre alla partecipazione delle Ong siciliane presenti nell’Iccn, la Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia, il Coppem – capofila della delegazione siciliana -, il Coordinamento dei Comuni Unesco di Sicilia, presieduto dal sindaco di Catania Enzo Bianco e l’Associazione Ned. Il Festival si terrà nell’ottobre del 2016, per otto giorni: quattro nella Sicilia orientale (Catania e Noto) e quattro nella Sicilia occidentale (Palermo e Agrigento), e sarà un momento di grande visibilità internazionale nell’ambito del quale saranno presenti oltre 50 delegazioni artistiche provenienti da tutti i Paesi membri dell’Iccn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com