La Roma soffre ma trionfa a Verona

Grande vittoria degli uomini di Fonseca al Bentegodi di Verona, contro l’Hellas, in una gara sofferta in un campo difficile per la pioggia e la tigna mostrata dai padroni di casa allenati da Juric, 1-3 il finale che mantiene la Roma al quarto posto in classifica.

Dopo aver quasi ottenuto la qualificazione ai sedicesimi di Europa League con la vittoriosa trasferta turca ad Istanbul, la Roma affronta l’Hellas Verona, neopromossa rivelazione del campionato; con Zaniolo squalificato spetta a Kluivert il ruolo da esterno alto, ed il giovane olandese non manca l’occasione al 18′ quando imbeccato com un passaggio magistrale di Pellegrini ( terzo assist in due partite) fulmina Silvestri e trova il gol del vantaggio.

Il Verona però non si scompone e mette in campo tantissima intensità oltre che una grande capacità a livello tattico, e trova il pareggio con Faraoni, bravo a sfruttare un bel cross di Lazovic e la colpevole disattenzione dei centrali giallorossi.  La Roma trova nuovamente il vantaggio dal dischetto con Perotti entrato al posto di Kluivert infortunatosi in un contrasto con Zaccagni, penality conquistato da Dzeko su una spinta in area evidente da parte di Gunter.

Segue un secondo tempo di altissima intensità con un Verona spesso in controllo del gioco, a mettere però il sigillo alla gara ci pensa Mikhitarian entrato dalla panchina che chiude langara sul punteggio di 1-3.

Luigi Viscardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com