La Premier League si ferma fino al 30 aprile

Dopo una prima sospensione fino al 3 aprile arriva un nuovo stop al calcio inglese. Il footbal d’oltre Manica si ferma fino al 30 aprile. La decisione arriva dalla Football Association in accordo con la Premier League e la Lega inglese. I vertici del calcio inglese fanno sapere che si tornerà a giocare solo se ci saranno le condizioni e che il primo pensiero è rivolto alle persone colpite dal coronavirus.

Lo stop è stato prolungato a tutti i campionati professionistici d’Inghilterra (maschili e femminili), che inizialmente sarebbero dovuti ricominciare a inizio aprile.  “Siamo uniti – si legge nella nota – nell’impegno per trovare il modo di riprendere la stagione calcistica 2019/20 e garantire che tutte le partite di campionato, coppe nazionali ed europee vengano giocate non appena ci saranno le condizioni di sicurezza. Abbiamo condiviso la scelta della Uefa di rinviare gli Europei di un anno proprio per ricavare spazi nei calendari e mantenere l’integrità di ogni competizione”.

Le norme della FA stabiliscono che “la stagione terminerà non oltre il 1° giugno” e “ogni competizione dovrà, entro il limite stabilito dalla Federazione, determinare la durata della propria stagione di gioco. Tuttavia, il consiglio di amministrazione ha concordato che tale limite sia esteso indefinitamente per la stagione 2019/20 in relazione al calcio professionistico”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com