La Nato non entra nel conflitto della Turchia con i curdi

 I 28 paesi dell’Alleanza hanno espresso solidarietà ad Ankara contro il terrorismo “in tutte le sue forme”, ma non la aiuteranno nella creazione di una zona di protezione al confine siriano, concordata con gli Stati Uniti. In più chiedono di rispettare la proporzionalità negli scontri con i combattenti del Partito dei lavoratori del Kurdistan, che nei giorni scorsi hanno ucciso alcuni soldati turchi. Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan si trova in visita di stato a Pechino. 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com