La Lombardia prima regione a fare il censimento dei Rom

La Lombardia si avvia ad essere la prima regione d’Italia a realizzare un censimento di rom, sinti e camminanti, del quale aveva parlato settimane fa il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il censimento è infatti l’obiettivo di una mozione, firmata dalla sola consigliera Silvia Sardone di Forza Italia, approvata in Consiglio Regionale con 39 voti a favore, 31 contrari e un astenuto. Ora la mozione arriverà in giunta per il voto. La mozione viene appoggiata anche dall’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato di Fratelli d’Italia: ‘Solamente attraverso una mappatura degli insediamenti rom e sinti presenti in Lombardia è possibile attuare gli interventi più idonei a contrastare le situazioni di illegalità e degrado urbano e a garantire la civile convivenza’.

Lo scopo della mozione è quello di definire il numero di rom, sinti e camminanti negli insediamenti regolari; definire il numero degli insediamenti al fine di attuare un maggior controllo della loro presenza sul territorio regionale e monitorare la frequenza scolastica obbligatoria dei minori presenti nei suddetti insediamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com