La grillina Grande sulle orme di Giannino e Crosetto

Dopo Giannino e Crosetto è la volta di Marta Grande. La neo deputata del Movimento Cinque Stelle si è presentata con due lauree ed un master. Un “pedigree” di tutto rispetto, insomma e per farla breve si tratta del nuovo che avanza. Sul sito della Camera però c’è scritto: Laurea in lingue e commercio internazionale, Master in Studi Europei; Studente. All’apparenza non ci sarebbe nulla di strano. Addirittura due lauree, conseguite all’estero, fra l’Alabama e la Cina secondo la diretta interessata.  Alla fine e per non portarla alle lunghe si sa che ha solo un diploma, preso in Italia, una maturità scientifica. Di questo ne siamo certi. La pagina di Wikipedia sui titoli del neo deputato ha subito una serie di modifiche. Da due lauree si è scesi ad una, poi la correzione che porta a due “Bachelor of Art”, comunque dei riconoscimenti che pare non abbiano alcun valore in Italia. Secondo quanto riportato dal quotidiano “Libero” soltanto lo scorso 12 marzo, la neo deputata grillina, uscendo dall’incontro con la delegazione piddina, aveva dichiarato: “Ci aspettiamo che i candidati che proporranno siano all’altezza del ruolo, siano di specchiata moralità, che abbiano profili di trasparenza etica e che non abbiano contribuito a portare il Paese dove siamo arrivati”. In effetti bisogna dare un segnale soprattutto in questo senso ed anche la neo deputata ha fatto la sua parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com