La figlia non perfetta

L’inquieto amore tra due donne è il tema portante dell’appuntamento di lunedì 10 novembre al Feltrinelli Point Messina. La serata si dividerà tra la presentazione del libro di poesie “Arrivò l’amore e non fu colpa mia”  e quella del cd allegato “Spegni la luna”. L’autrice è Alessandra Nicita, trentenne pugliese con all’attivo la pubblicazione di due raccolte di poesie. La Nicita è anche psicoterapeuta e musicista.
L’incontro,  organizzato e promosso dal circolo Makwan–Arcigay Messina e dall’Associazione Kalon di Catania,  sarà moderato dalla giornalista Francesca Vecchioni, presidente dell’associazione Diversity che affronta il tema delle discriminazioni sociali. La Vecchioni, primogenita del poeta e musicista Roberto, ha vissuto una storia simile a quella raccontata nel libro di Alessandra Nicita: insieme alla compagna si è sottoposta, in Olanda, alla fecondazione eterologa. In “Arrivò l’amore e non fu colpa mia” il sentimento delle due protagoniste non incontra limiti di genere o costrizioni sociali. È piuttosto il racconto di un lungo viaggio, sia fisico che interiore di una delle due donne: l’accettazione individuale, l’innamoramento, la rabbia per il disgregarsi di questo sentimento e la conseguente consapevolezza della finzione dell’amore. Molte poesie sono inoltre dedicate al rapporto tra genitori e figli e mostrano al lettore cosa voglia dire “non essere la figlia perfetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com