La Colombia ai piedi di James Rodriguez

È sempre più il Mondiale di James Rodriguez. In parte oscurato dalle stelle di Messi e Neymar, dopo essere stato eletto dalla Fifa miglior giocatore della fase a gironi, il fantasista colombiano in forza al Monaco diventa assoluto protagonista nella serata di Rio de Janeiro spedendo la Colombia per la prima volta in un quarto di finale mondiale grazie a una doppietta da incorniciare. Il secondo gol che chiude la partita lo ha messo a segno come un rapace d’area avventandosi sulla sponda aerea di Cuadrado. Ma il primo gol è da antologia, finora il gol più bel del mondiale con stop di petto e sinistro al volo che colpisce la traversa e finisce alle spalle di Muslera. Spettacolari i “cafeteros” che, pur senza Radamel Falcao, giocano meravigliosamente illuminati dalla stella luminosissima di uno James Rodriguez sontuoso. Onore a Pekerman che ha forgiato una squadra che riesce a fondere solidità difensiva e grande pericolosità in avanti e che, partendo da queste premesse, rischia di creare grossi pericoli al Brasile nella prossima sfida di Fortaleza. L’Uruguay, che senza Suarez ha dimostrato di essere un’altra squadra, molto più debole, dopo averci fatto fuori al girone, saluta il Mondiale con una prova anonima.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com