LA BOHÉME, Puccini e l’amore romantico, Alfonso Signorini torna regista a Torre del Lago

Sabato 20 luglio il numeroso pubblico del 65° Festival Puccini di Torre del Lago ha assistito con grande partecipazione alla prima de LA BOHÉME che ha visto il debutto del soprano cinese He Hui nel ruolo eponimo. Alfonso Signorini torna alla regia dopo aver debuttato proprio a Torre del Lago con Turandot nella 63a edizione del Festival. Omaggia come sempre la figura femminile restituendone un’immagine completa, come dichiara lui stesso: “Mimì seduce con la sua grazia, con la sua femminilità, con la sua civetteria.” Individua come leit motiv dell’intero dramma “la compartecipazione del cuore. Ogni azione, ogni accento, ogni dramma che si sviluppano nel corso di quest’opera meravigliosa trovano un pieno significato nel tentativo di capirsi e di essere capiti.” La regia di Signorini è magnificamente classica, esalta senza mai distrarre, veicolando al meglio la fruizione da parte dello spettatore. Si ispira alle atmosfere impressioniste di Renoir, Manet, Monet, Delacroix, Toulouse-Lautrec, “…in una ricerca a volte maniacale dei tessuti, dei colori, della luce” E proprio questo lavoro maniacale porta ad un godibilissimo risultatoCosì Leila Fteita che ha curato scene e costumi: “È un omaggio all’impressionismo. Abbiamo preso ispirazione dal tipo di pittura usata dagli impressionisti che è il vibrato, che è l’impressione di come loro vedevano le cose, di come sentivano la luce, di come vedevano la luce posarsi sulle case e quindi tutta la scenografia, anche se con un po’ di difficoltà, è tutta dipinta con la tecnica a pennello con una sovra stratificazione di colori, proprio come facevano gli impressionisti per dare alla fine una sintesi unica di come la luce si può usare, in questo caso sulle case di ParigiIl cast risulta teatralmente molto incisivo, dai protagonisti ai comprimari, esilarante la scena del I Atto con Benoit il padrone di casa: “Le donne magre sono grattacapi e spesso sopraccapi e son piene di doglie, per esempio mia moglie.” Il Rodolfo di Jean-François Borras ha un bellissimo timbro con armonici sonori ed un’emissione morbida e naturale. Ivana Canovic propone una Musetta frizzante, leggera, dagli acuti agili che ben si integra che il Marcello di Nicola Mijailovic e la sua notevole presenza scenica. Eccelle fra tutti He Hui al suo debutto nel ruolo, con una vocalità matura e una pronuncia perfetta che rimandano alle grandi interpreti del passato.

Grande commozione romantica nelle famosissime arie del I Atto Che gelida manina, Sì mi chiamano Mimì e il duetto O soave fanciulla e grande commozione drammatica nel finale, con la scena corale della morte della protagonista in cui He Hui emerge con grandissime capacità tecniche. I numerosi applausi a scena aperta hanno dimostrato che il pubblico ha ampiamente apprezzato questa prima rappresentazione del capolavoro pucciniano lasciando ben sperare per il proseguimento della stagione.

LA BOHÉME

Scene liriche in quattro quadri

su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica

Musica di Giacomo Puccini

Prima rappresentazione 1 febbraio 1896, Teatro Regio di Torino

Regia ALFONSO SIGNORINI

Maestro concertatore e Direttore MARTINŠ OZOLINŠ

Mimì HE HUI / ANGELA GHERGHIU (3-10 agosto)

Rodolfo JEAN-FRANÇOIS BORRAS / ANGELO FIORE (3-10 agosto)

Musetta IVANA CANOVIC (20 luglio – 10 agosto) / MICAELA SARAH D’ALESSANDRO (3 agosto)

Marcello NICOLA MIJAILOVIC / PIERLUIGI DILENGITE (3-10 agosto)

Schaunard DANIELE CAPUTO

Colline GEORGE ANDGULADZE / DAVIDE MURA (10 agosto)

Benoit CLAUDIO OTTINO

Alcindoro ALESSANDRO CECCARINI

Parpignol MARCO VOLERI

Sergente dei doganieri FRANCESCO LOMBARDI

Un doganiere SAMUELE GIANNONI

Scene e costumi LEILA FTEITA

Le scene sono state realizzate nei laboratori della Cittadella del Carnevale dagli artisti del Carnevale di Viareggio

Disegno luci VALERIO ALFIERI

Assistente alla regia LUCA RAMACCIOTTI

ORCHESTRA E CORO DEL FESTIVAL PUCCINI

Maestro del Coro ROBERTO ARDIGÒ

CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL FESTIVAL PUCCINI

Maestro del Coro voci bianche VIVIANA APICELLA

Loredana Margheriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com