L’avvertimento di Catone a Monti: “Ora basta fiducia”

Nel giorno della fiducia al decreto svuota carceri arriva un avvertimento al governo Monti: Basta con il ricorso ai voti di fiducia. Il richiamo dai microfoni di RTL 102.5 arriva da Giampiero Catone (Popolo e Territorio), componente della Commissione Bilancio della Camera e direttore politico del quotidiano ‘La Discussione’. “Il premier deve sapere che la mia”, dice il deputato, è “una critica alla politica che sta adottando, non alle persone”. L’esecutivo dei professori, attacca Catone, “non deve diventare un governo politico, perché chiedere per ben tre volte la fiducia in un lasso di tempo brevissimo significherebbe andare ben oltre alla fiducia che ha chiesto il governo Prodi nel passato o a quello che ha chiesto il governo Berlusconi”. Per l’esponente di PT il governo deve prendere una decisione sul suo profilo tecnico o politico. Una scelta da cui, fa capire il deputato, può dipendere la stessa durata del governo Monti. E ‘minaccia’: “se il governo è politico, non ha il diritto di governare ci deve essere prima il voto popolare”. L’uscita di Catone non rappresenta la voglia di un deputato di farsi pubblicità, ma si fa, piuttosto, portavoce di un pensiero che trasversalmente è presente in tutti i partiti che appoggiano il governo Monti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com