Italia: allarme disoccupazione.

Ad ottobre il tasso dei senza lavoro sale all’ 8,5%

Disoccupazione record in Italia. Ad ottobre, si è registrato il tasso più alto da maggio del 2010. Non si arresta neanche quella giovanile che continua a salire rispetto allo scorso anno.

Nello scorso mese, infatti, il tasso di disoccupazione è salito all’8,5%, aumentando di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,1 punti percentuali su ottobre 2010. Il dato è il più alto da maggio dello scorso anni quando si era attestato all’8,7%. Secondo i dati provvisori resi noti dall’Istat, il numero dei disoccupati è pari a 2,134 milioni, in aumento rispetto a settembre (+2,5%) e rispetto all’anno precedente (+1,8%). L’allargamento dell’area della disoccupazione, ha spiegato l’Istat, “riguarda esclusivamente gli uomini”.

Preoccupa anche la disoccupazione giovanile. A ottobre, in particolare, il tasso di disoccupazione per i giovani, compresi tra i 15 e i 24 anni, è arrivato al 29,2%, in flessione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente, ma in crescita su base annua. A ottobre 2010 era al 27,7 per cento.

Il tasso di occupazione è pari al 56,9% stabile e in aumento in termini tendenziali di 0,1 punti percentuali. A ottobre gli occupati sono 22,913 milioni, un livello sostanzialmente4 invariato rispetto a settembre. Il risultato, spiega l’Istat, “è sintesi del calo della componente maschile e di una crescita di quella femminile. Nel confronto con l’anno precedente, l’occupazione aumenta dello 0,2% (53mila unità). Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,4% (-60mila unità) rispetto al mese precedente.

Circa redazione

Riprova

Patrimoniale in arrivo? Ipotesi nuova tassa sui conti correnti

La proposta di una patrimoniale era apparsa già col precedente governo alla fine dello scorso …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com