Istat: disoccupazione record in Italia. Nel 2011, raggiunge il 30%

Cresce senza sosta il tasso di disoccupazione in Italia. Nel nostro Paese, infatti i giovani (dai 15 ai 24 anni) senza lavoro, sono il 30,1%, in aumento di 0,9 punti percentuali rispetto a ottobre e di 1,8 punti su base annua. E’ il tasso più alto da gennaio 2004 (inizio serie storiche mensili). Lo rileva l’Istat (dati destagionalizzati e provvisori).

L’ Istat ha inoltre rilevato che il tasso di disoccupazione a novembre è stato dell’ 8,6%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a ottobre e di 0,4 punti su base annua. E’ il livello più alto da maggio 2010.

Terzo trimestre 2011, disoccupazione pari al 7,6%. Il tasso di disoccupazione nel terzo trimestre 2011 è pari al 7,6%, un decimo di punto in più rispetto a un anno prima. Inoltre, il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni aumenta al 26,5% dal 24,7% del terzo trimestre 2010.

Ma sempre nel terzo trimestre dell’ anno appena conclusosi, sale nuovamente l’incidenza della disoccupazione di lunga durata (che perdura cioé da oltre 12 mesi), raggiungendo il 52,6% dal 50,1% del terzo trimestre 2010.

Donne disoccupate: 39% nel Mezzogiorno- Il tasso di disoccupazione giovanile nel terzo trimestre del 2011 tocca un picco del 39% per le donne tra i 15 e i 24 anni del Mezzogiorno.

Circa redazione

Riprova

Covid, Iss: “Mortalità non vaccinati 7 volte più alta”

Il tasso di mortalità relativo alla popolazione over 12 anni, nel periodo 18/03/2022-17/04/2022, per i …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com