Istat. Crollano i “servizi”: in un anno -5,6%

Fine d’anno amara per “l’economia”, ed in particolare per il settore servizi. Dal commercio all’informazione, le percentuali parlano chiaro: “nel terzo trimestre del 2012 l'indice aggregato del fatturato dei servizi ha registrato una diminuzione tendenziale del 5,6%”.  E’ quanto dichiara l’Istat, registrando un’unica nota positiva per i trasporti dove si registra un incremento tendenziale del fatturato solo nel settore dei servizi di trasporto e magazzinaggio (+1,5%).

In negativo tutti gli altri settori: commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli e commercio all'ingrosso (-8,1%); servizi di informazione e comunicazione (-4,4%) e servizi di alloggio e di ristorazione (-2,5%). Nel terzo trimestre del 2012 gli indici destagionalizzati del fatturato segnano una variazione congiunturale positiva per il settore del trasporto marittimo (+5,5%), per il trasporto aereo (+3,6%) e per il commercio all’ingrosso (+0,2%). Giù anche i servizi postali e attività di corriere (-3,1%) e per i servizi di informazione e comunicazione (-1,6%). Nel settore della manutenzione e riparazione di autoveicoli la variazione è negativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com