D’Alema: “Non ho mai attaccato Renzi. Errore escluderlo da Grandi elettori”

“Ci siamo scambiati opinioni sulla situazione del paese, sulle prospettive e sul modo di lavorare insieme per trovare una via d’uscita”. Questo è quanto dichiarato dall’ex presidente del consiglio Massimo D’Alema che oggi si è recato a Palazzo Vecchio dal sindaco di Firenze, Matteo Renzi.  “E’ stata una lunga, cordiale e amichevole conversazione”– ha aggiunto D’Alema che avendo voluto farsi questa chiacchierata con il ‘Rottamatore’, gli attribuisce un ruolo di primo piano nel partito e sulla scena politica nazionale. Dopo circa un’ora l’ex premier è uscito dal palazzo: “E’stato un errore escludere il sindaco di Firenze dai Grandi elettori del Quirinale”. “Io non ho mai attaccato Renzi, era Renzi che attaccava me. Io non sono più parlamentare, mi sono ‘autorottamato’, ho promosso il rinnovamento. Dal punto di vista del mio ruolo politico, sono sempre qui, il problema è già risolto, in un senso o nell’altro”. Lo ha dichiarato ancora D’Alema all’uscita di Palazzo Vecchio.
Molti stanno attribuendo a questo incontro un significo importante, anche in considerazione del fatto che, proprio D’Alema nel pomeriggio terrà una lezione sulla crisi dei partiti in Europa all’Istituto di Scienze umane, con sede a Palazzo Strozzi. Il corso non a caso è stato organizzato dal vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, deputato di area renziana, a dimostrazione che i due non si sarebbero incontrati per caso.

Circa redazione

Riprova

Compagni che cambiano. Così come con discreta evidenza cambia Pier Luigi Bersani, ex segretario del Pd …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com