Incendio al Santuario di Oropa, danni alla cappella dei Lumini

Momenti di paura al Santuario di Oropa (Biella) nella serata di domenica 30 giugno 2019. L’incendio – divampato intorno alle 20 – ha danneggiato la cappella dei Lumini ma fortunatamente non ci sono feriti. A dare l’allarme sono stati due visitatori che si sono accorti del fumo. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per cercare di capire meglio i motivi di questo rogo. I carabinieri attendono il rapporto dei vigili del fuoco, al lavoro da ieri sera per domare le fiamme. Il fuoco ha carbonizzato la madonnina simbolo della cappella e diversi immagini sacre”.

  A fare il punto della situazione il rettore, Michele Berchi, ai microfoni de La Repubblica: “Siamo riusciti a contenere i danni. Voglio ringraziare i pellegrini che hanno dato l’allarme. Loro insieme ai dipendenti della funivia sono riusciti ad intervenire tempestivamente per domare le fiamme“. La motivazioni del rogo non sono chiare ma molto probabilmente la causa potrebbe essere stato il caldo: “Tutti i giorni i lumini si lasciano accesi a consumarsi da soli perché i ceri votivi non vanno spenti da soli. Forse erano vicini, sono circondati da plastica, e complice il gran caldo si è innescato un piccolo incendio che poi si è propagato agli scatolini con i lumini di scorta“. E’ ancora presto per fare la conta dei danni: “Siamo in attesa di una perizia tecnica per sapere se la struttura sia stata danneggiata dal calore. Se non ci saranno problemi riapriremo al più preso. Nei prossimi giorni studieremo il sistema più sicuro per i ceri votivi per evitare che si ripeta una situazione simile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com