Imprenditore rovinato dai videopoker tenta una rapina in un bar

I videopoker, l’ultima dannazione del genere umano. Ha tentato il suicidio un imprenditore 56enne di Novellara con il vizio del gioco. Dopo aver perso 500 euro alle macchinette, l’imprenditore edile ha tentato una rapina in un bar, non è riuscito nel suo intento ed è scappato. Una volta giunto a casa ha scritto una lettera ai parenti manifestando l’intenzione di togliesi la vita. L’intervento dei carabinieri, dopo una movimentata trattativa, ha scongiurato il peggio. I militari sono anche riusciti a fargli promettere di curarsi dal vizio del gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com