Ilva. Operaio ustionato ad una mano

Ennesimo infortunio all’interno dello stabilimento Ilva di Taranto. Questa volta è capito a Giovanni De Santis ,dipendente 50enne.  L’uomo è rimasto ustionato ad una mano a causa di fiammata che si è sollevata mentre eseguiva una saldatura ad un bullone nel reparto treno nastri 2. L‘operaio è stato medicato nell’infermeria dello stabilimento e poi trasferito all’ospedale Santissima Annunziata in città. Solo alcuni giorni fa un altro operaio aveva riportato la frattura della caviglia, schiacciata da una lamiera. Il 28 febbraio due operai sono caduti da una passerella. Ciro Moccia ha perso la vita ed Antonio Liddi è rimasto seriamente ferito nel volo di dieci metri. Il 30 ottobre del 2012 un operaio di 30 anni, Claudio Marsella, morì schiacciato fra il vagone e la locomotrice di un treno merci usato dentro lo stabilimento. Il 28 novembre poi, perse la vita un altro operaio, Francesco Zaccaria. Mentre manovrava una gru al porto, l’operaio di 29 anni fu scaraventato in mare dalla violenza del tornado abbattutosi sull’area industriale

Circa redazione

Riprova

3mila file pedopornografici nel pc, arrestato 42enne

Arrestato a Bologna un’uomo che aveva in memoria sul proprio pc foto e video di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com