Il Tempo: il clamoroso affare immobiliare dei Benetton con il primo governo Conte. Pochi mesi dopo il crollo del Morandi

Nelle ore calde dello scontro tra il governo e Autostrade, il Tempo porta alla luce un affare fatto dai Benetton pochi mesi dopo la tragedia del crollo del Ponte Morandi. Un affare fatto, secondo il quotidiano, proprio con il governo.

L’inchiesta de Il Tempo: il clamoroso affare immobiliare dei Benetton con il primo governo Conte. Pochi mesi dopo il crollo del Ponte Morandi.

A quattro mesi dal crollo del Ponte Morandi di Genova, Edizione Property, siamo sempre nella sfera Benetton, acquista un immobile 22 mila metri quadrati a Roma al prezzo di 150 milioni. Come riferito da il Tempo, si tratta di un immobile costruito tra il ’36 e il ’38 con vista Ara Pacis e Mausoleo di Augusto.

L’operazione parte da lontano ma si concretizza pochi mesi dopo la tragedia del Ponte Morandi. E dopo che il Ministero dei Beni Culturali non ha esercitato il diritto di prelazione. Tradotto, non ha bloccato l’immobile che quindi è finito sulla piazza.

La cessione in affitto decennale a Bulgari Edizione Property completa il capolavoro – perché dal punto di vista imprenditoriale parliamo di un capolavoro – affittando il Palazzo a Bulgari, che per l’immobile, sempre secondo il Tempo, paga 15 milioni di euro l’anno per dieci anni. Con possibilità di rinnovare il contratto per altri dieci anni. In venti anni la società potrebbe rientrare delle spese e guadagnare 150 milioni. E il rinnovo sembra scontato se se considera che quel magnifico Palazzo si trasformerà nel Bulgari Hotel Roma. Con apertura prevista nel 2022.

In realtà ci sono diverse voci critiche che si chiedono come sia stato possibile arrivare al cambio di destinazione d’uso del fantastico immobile in tempi così brevi. Sempre secondo quanto emerso nell’inchiesta de il Tempo, la risposta ci sarebbe. Edizione ha acquistato l’immobile già con le autorizzazioni necessarie per il cambio. Il dubbio a questo punto è un altro. Perché non è stato lo Stato ad affittare la struttura ma si è lasciato sfuggire il clamoroso affare impacchettato e consegnato ai Benetton?

Circa Redazione

Riprova

DE ROSA INCONTRA IL VICEMINISTRO DEL MIMS, ALESSANDRO MORELLI SU AUTOSTRADE DEL MARE

Un incontro “molto positivo” è quello che il Ceo di SMET,  Domenico De Rosa, ha avuto …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com