Buttiglione: “Le sentenze della Magistratura vanno rispettate ma possono essere discusse”

“Le sentenze della Magistratura vanno sempre rispettate ma possono essere discusse. Questa ultima del processo Ruby non convince. È difficile sottrarsi al sospetto che essa censuri uno stile di vita più che condannare un reato. Quello stile di vita è certo meritevole di censura ma sul piano morale e non su quello giuridico. Confondere diritto e morale è sempre pericoloso. Se tutti i peccatori dovessero stare in galera resterebbero deserte le piazze e le strade delle nostre città.  Ancora di più bisogna stare attenti ad evitare questa confusione in un processo che, al di là delle intenzioni dei giudici, ha un oggettivo risvolto politico. Lascia perplessi anche il deferimento alla autorità giudiziaria di 32 testimoni. Può darsi ci sia una falsa testimonianza collettiva ma è difficile sottrarsi alla impressione che chiunque dica qualcosa che ai giudici non piace corra il rischio di essere incriminato”.

 

Circa Piera Toppi

Riprova

‘Immigrazione e cooperazione internazionale’, 11 novembre h. 9,30, Hotel Tiziano Lecce

‘Immigrazione e cooperazione internazionale’,  è il titolo del seminario distrettuale Lions, che si svolgerà sabato 11 novembre …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com