Il museo della pizza più bizzarro si trova negli Usa

Un bizzarro museo della pizza ha aperto le sue porte a Pasadena, in California. I golosi dovranno però affrettarsi, chiuderà in pochi mesi.

In America sono davvero pazzi per la pizza. Una passione smodata, al punto da considerare la propria, con tutte le sfumature sviluppatesi nei vari Stati, qualcosa di ben separato da quella italiana, avanzando anche una richiesta all’UNESCO in merito alla versione statunitense.

A dimostrazione di tale attaccamento viscerale, ecco spuntare a Pasadena, in California, l’eccentrico museo dedicato alla pizza, ovvero il The Pizza Experience Pop-Up Museum. Un luogo nato all’insegna del divertimento, pronto a realizzare i più sfrenati sogni dei veri appassionati di questa prelibatezza.

Dalle postazioni selfie alle installazioni giganti, l’intero museo pretende che vengano utilizzati gli smartphone, così da diffondere il verbo della pizza ovunque, ammesso che qualcuno non abbia mai provato ad assaggiarne una fetta.

Tante le folli stanze a disposizione dei visitatori, che potranno interagire con ogni cosa al loro interno. Si va dalla stanza Pizza Night Club alla Dough Room, fino al Pizza Fitness Center. Si avrà inoltre la possibilità di lanciarsi in una piscina gigantesca di formaggio e, nel corso dell’esperienza, non mancheranno i momenti per assaggiare alcune prelibatezze.

Meglio presentarsi a stomaco vuoto dunque, con il biglietto che comprende l’accesso e non solo. A questo si aggiungono alcuni snack al gusto di pizza e una fetta vera e propria, con gusto a scelta. Il tutto senza dimenticare la versione senza glutine.

Come il nome lascia facilmente intendere (Pop-Up), quello della pizza non è affatto un museo permanente. Si tratta più che altro di un gigantesco gioco, che resterà aperto al pubblico a Pasadena fino al 29 gennaio del 2019. Ancora qualche mese di tempo dunque per cimentarsi in quest’esperienza, con accesso garantito ai possessori di biglietto, che si presenteranno con il proprio documento riconoscitivo.

Il museo apre le porte tutti i giorni, dal lunedì alla domenica. Fino al giovedì dalle 4 del pomeriggio alle 21.30, mentre nel fine settimana dalle 10 di mattina. È possibile acquistare il tagliando e decidere l’orario del proprio ingresso, che segue intervalli di 15 minuti. L’affluenza ha però già raggiunto livelli così elevati, da non consentire l’accesso a chi dovesse superare i 30 minuti di ritardo.

I bambini sotto la soglia dei 13 anni possono entrare e divertirsi gratuitamente. Per tutti gli altri è invece previsto un costo di 30 dollari, ovvero circa 26 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com