Il magnate della birra Corona lascia eredità milionaria a un villaggio spagnolo

Il magnate della birra messicana Corona, Antonino Fernandez, originario di Cerezales del Contado, un piccolo comune della Castiglia e Leon, non ha mai dimenticato le sue origini e alla sua morte ha lasciato al piccolo villaggio la sua eredità milionaria.

L’imprenditore di origine spagnola è morto a 99 anni lasciando 198 milioni di dollari ai suoi numerosi familiari, molti dei quali fra nipoti e bisnipoti, infatti aveva 12 fratelli, vivono nel villaggio castigliano.

Fernandez è alla guida del gruppo dal 1973, cioè da quando era subentrato al fondatore Pablo Diez. Il magante della birra, che nella sua vita ha trovato la fortuna economica ma anche la sofferenza, era stato sequestrato da un gruppo armato comunista nel 1977, ed era stato gambizzato.

Il suo amore verso il villaggio natio negli anni in Messico non era mai mutato, tanto che attraverso una fondazione aveva continuato a finanziare progetti di sviluppo a Cerezales del Contado, asfaltando le strade del villaggio, o finanziando la costruzione della chiesa e del cimitero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com