Il deputato Currò dà speranze al Pd: si spaccano i grillini

Questo perpetrarsi dell’incertezza da parte di tutti i partiti, in questo delicato momento storico per il nostro Paese, anche colore che sembravano immuni da qualsiasi distrazione e camminavano a testa alta, facendosi chiamare cittadini e non onorevoli, sembrano essere stati rapiti dal vortice della vecchia politica. Anche se c’è da dire che probabilmente, grazie anche alla loro ‘testarda inesperienza’ il vecchio potrebbe lasciare ‘baracche e burattini’ e scollarsi finalmente da quelle poltrone, che di sicuro non sono né di proprietà, né ereditarie.  Nel M5S, come si legge nelle ultime notizie di agenzia, è scoppiato il  caso Currò. Il deputato siciliano in una intervista a La Stampa invoca “un confronto con il Pd”, replicando così a Beppe Grillo che ieri sul suo blog ha chiuso ancora al governo Bersani. E mentre Currò parlava sulla sua pagina facebook i militanti discutono dell’ipotesi di apertura al Partito Democratico. I militanti, si spaccano e se da un lato c’è chi scrive attaccandolo: “Tommaso ma lo spirito, l’obiettivo del Movimento è buttare fuori questa gente, non metterci d’accordo con loro… – scrive un utente che si firma Victor Hugo – Non è che il problema del Pd è Bersani, ma è esso stesso il problema. Idem Pdl. Non facciamo i RESPONSABILI come Scilipoti”. “Tommaso ma che cosa combini?”, scrive Maria Luisa. Dall’altro canto, invece, come  Nino Ragusi: “Grande scelta Tommaso, non sarai solo”. “Fiera di te”, commenta Roberta Viola. Certo che le parole di Currò aprono uno spiraglio di luce al Pd, anche se tale apertura è stata respinta nei giorni scorsi nel corso di un voto in una delle numerose assemblee dei grillini.  Intanto potrebbe tenersi  domani l’incontro tra Beppe Grillo ed i parlamentari del M5S. All’ordine del giorno ci sarebbero l’organizzazione del lavoro parlamentare, il dibattito interno sull’opportunità di indicare un nome per Palazzo Chigi e l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.

Circa redazione

Riprova

Silvio Berlusconi tra Quirinale e Sgarbi: “Non ho deciso, ma sono ottimista”

Silvio Berlusconi è triste perché ha capito che la sua corsa al Quirinale per essere …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com