David Bowie “copia” Robbie Williams e saluta la Emi

Il cantante e compositore britannico, David Bowie sta per lasciare la nota casa discografica Emi. Quest’abbandono, sarà un altro duro colpo per l’etichetta britannica in crisi, dopo l’uscita di diverse star, tra cui ultimo, il mese scorso, Robbie Williams. Il contratto tra la storica casa discografica e il Duca Bianco scade a gennaio, dopo 15 anni di stretta collaborazione, scrive il Financial Times.

La Emi detiene i diritti della maggior parte dei successi di Bowie, tra cui i celebri album Ziggy Stardust e Space Oddity. L’artista britannico è ora in trattative sia con la Universal Music che con la Sony. Quest’ultima cioè la Sony,  attualmente è proprietaria del catalogo di tutto ciò che il cantante glam-rock ha registrato dal 1995. Una decisione definitiva non è ancora stata presa – secondo il quotidiano della City – Bowie potrebbe anche decidere di “andare da solo”, cioè optare per una via indipendente.

Attualmente la Emi è stata messa in vendita dalla banca americana Citygroup, che ha preso il controllo dell’etichetta dal fondo di investimento privato Terra Firma all’inizio dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com