Il calendario di Vittorio Storaro per la Polizia

Presentato il calendario della Polizia di Stato 2015. Il Capo della Polizia, Alessandro Pansa, ha sottolineato come i calendari abbiano rappresentato anche il cambiamento della Polizia di Stato. “Questa è una caratteristica della Polizia di Stato di essere sempre adeguata e al passo coi tempi e di avere sempre lo sguardo rivolto al futuro, per rendersi più efficace ed efficiente alle esigenze del momento”. Autore degli scatti, Vittorio Storaro. “Le arti della Polizia di Stato”, questo è il filo conduttore con cui Storaro, direttore della fotografia e per tre volte premio Oscar, si è ispirato per la realizzazione di un’opera che non è semplicemente “un calendario” ed ha interpretato l’arte in tutte le sue forme più conosciute come la pittura, la scultura, la letteratura, l’architettura, la filosofia e la fotografia, ma ha dato forma anche al significato latino della parola stessa ars, abilità.  Le “abilità” simboliche della Polizia di Stato sono state, quindi, raffigurate in tutti i dodici mesi che compongono il calendario 2015. La capacità di ricerca, l’attenzione, l’equilibrio e molte altre sono le arti che vengono attribuite alle abilità del poliziotto. In questa opera si racconta la volontà e l’impegno della Polizia, che ogni giorno è al servizio dei cittadini con il compito di “Esserci sempre”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com