Il Boncompagni: charme vintage e cucina gourmet

A pochi passi da Via Veneto, sorge Il Boncompagni: un bel ristorante di charme situato nell’omonima via di Roma, che colpisce subito per la raffinata eleganza un po’ vintage dei suoi ambienti. Alla moda, luminoso coi soffitti ampi e i dettagli in legno, ci accoglie subito con un’atmosfera intima, calda ed elegante, allietata dalle note ovattate di un piacevole sottofondo musicale jazz (molto soft e mai invadente) che invita alla conversazione e al relax. A quasi due anni dalla sua apertura avvenuta nel 2016, Cucina e Dintorni è andata recensire Il Boncompagni per voi ed ha scoperto un’oasi di gusto ed eleganza.
Al centro del locale un bel bancone in legno domina la sala, qui prima di cena si possono gustare degli ottimi aperitivi o sorseggiare un bel bicchiere di vino per stuzzicare l’appetito. Tutt’intorno divanetti comodi e tavolini illuminati da luci soffuse dal design contemporaneo, all’ entrata sulla destra campeggia una grande lavagna che elenca le specialità del giorno. Sessantasei coperti all’interno, e 15 all’esterno nel dehor, che durante la bella stagione affaccia sull’ elegante strada capitolina, di cui porta il nome. Il locale offre fin dal primo impatto un’atmosfera calda, intima e accogliente, preannunciandosi come la location perfetta sia per un romantico tête-à-tête, sia per una serata tra amici o in famiglia.
Veniamo accolti con cortesia dal personale sorridente e gentile che ci invita ad accomodarci in un bel tavolino a lume di candela, l’apparecchiatura è minimal, sobria con tovaglie nei toni del sabbia e del tortora, e belle stoviglie di gusto contemporaneo. In tavola ci viene portato subito un ricco cestino di pane e focaccia in vari gusti, tutto ottimo e fatto in casa. Il sommelier preparato e cortese, ci raggiunge subito e porta la carta dei vini corredata da una vasta selezione di vini italiani D.O.C.G., spumanti pregiati e champagne. Inoltre (coerentemente con le ultime tendenze) ci viene consegnata una bella carta dei cocktails con 16 cocktails classici. Noi scegliamo in autonomia di accompagnare la nostra cena con delle bollicine ”in onore dei giorni di festa”, e il sommelier ci consiglia un validissimo Prosecco “Prior” Brut Millesimato Valdobbiadene DOCG 2016 Bortolomiol (2 bicchieri gambero rosso).
Apriamo il menù e scopriamo il vero fiore all’ occhiello di questo ristorante: la cucina! Ai fornelli infatti troviamo il giovane e talentuoso chef Federico Azzolini, allievo dello chef stellato Gigi Nastri. Federico Azzolini infatti inizia il suo percorso a Roma presso il ristorante “Cantina Settembrini” sotto la guida proprio dello stellato Nastri, che ben presto intravede le sue potenzialità affidandogli compiti sempre più rilevanti. Con Nastri fino al 2013, Azzolini 23enne sceglie di trasferirsi ad Alba, per lavorare presso il ristorante Piazza Duomo con lo chef tri stellato Enrico Crippa, dove il suo background si impreziosisce ulteriormente affinando tecniche, conoscenze, lavorazione e apprezzamento delle materie prime, e imparando soprattutto ad impiegare con maestria erbe e verdure. Richiamato successivamente dal suo maestro Gigi Nastri a Parigi vi resta per tre anni affinando ulteriormente le sue capacità tecniche sulle cotture di carni e pesce. La sua esperienza parigina continua al fianco di altri chef eccellenti come Massimiliano Alajmo, Giovanni Passerini e Michele Farnesi presso il ristorante Heimat di cui diviene presto anche executive chef. Nel 2017 torna nella sua città natale e rileva la gestione del Ristorante Il Boncompagni.

Il Boncompagni
carbonara tartufo
Il menù studiato da chef Azzolini per il Boncompagni è interessante e creativo: propone da un lato specialità mediterranee con accostamenti piacevolmente insoliti, che esaltano il gusto autentico di materie prime di qualità assoluta, e dall’altro piatti della cucina tradizionale romana, reinterpretati dallo chef con un tocco di raffinatezza e originalità. Qualche esempio? Tra i primi ecco i classici Tonnarelli cacio e pepe(10 €),i Tonnarelli alla carbonara (10€) e gli squisiti Tonnarelli alla carbonara con tartufo (15 €).
Sette antipasti, otto primi e sette secondi, cinque dolci, descrivono un percorso gastronomico di tutto rispetto, atto a soddisfare i palati più esigenti. Si può ordinare à la carte ma anche farsi guidare dallo chef o scegliere da soli con quali piatti comporre il proprio menù degustazione, selezionando 4 o 6 portate dalla carta. Il menù degustazione da 4 portate viene offerto a 35 euro (bevande escluse), mentre quello da 6 è a 50 euro (bevande escluse).
il Boncompagni
Tartare di spigola
Tra gli antipasti ci colpiscono subito le tartaree per iniziare ordiniamo infatti: Tartare di spigola con panzanella pomodoro e basilico( 10 €) e Fiori di zucca con ricotta e olive con pesto di agrumi e pinoli(12 €).
Eccellenti entrambi: i fiori di zucca con ricotta e olive gradevoli ed equilibrati, la tartare di spigola molto buona, con la delicata spigola adagiata su un letto di pomodori, perfetti per conferire freschezza e una gradevole acidità al tutto, mentre i taralli alla base della panzanella donavano croccantezza e sapidità. In alternativa molto buona, e adatta per chi non ama il pesce,
il Boncompagni
Tartare di manzo con burrata
suggeriamo di provare la piacevolissima Tartare di manzo con salsa di acciughe, burrata e pomodori secchi (12€), o il goloso Uovo in camicia, crema di patate e tartufo nero (10 €). Mentre ci riproponiamo di gustare in una successiva visita l’interessante Sashimi di tonno con spuma alla puttanesca e olio al prezzemolo (12 €). Per gli amanti dei formaggi e degli affettati segnaliamo anche un ricco Tagliere di salumi e formaggi accompagnato da miele, confettura e mostarda (12 €) e la Mozzarella di bufala campana con prosciutto crudo di Parma (12 €).
il Boncompagni
Amatriciana di gamberi
Al momento dei primi la nostra scelta ricade su quello che riteniamo uno dei migliori piatti in assoluto del Boncompagni, l’eccellente Amatriciana di gamberi (13€): ben legata, cottura della pasta perfetta, con una salsa avvolgente e dal gusto leggermente affumicato a causa del bacon croccante che la connota sposato alla perfezione con la dolcezza dei
Il Boncompagni
Gnocchi vongole e limone candito
gamberi. Sublime! Buonissimi anche gli Gnocchi con vongole veraci e limone candito (13 €), forse solo leggermente troppo sapidi, ma nel complesso, un piatto molto ben riuscito. Consigliati anche gli spaghetti Ajo, ojo, peperoncino e bottarga (13 €) e i
Ravioli alla cacciatora
saporiti Ravioli alla cacciatora con funghi cotti e crudi (14 €), mentre gli amanti dei sapori autunnali gradiranno molto il Risotto alla zucca con pancetta croccante e timo (13 euro). I secondi esprimono al massimo l’abilità dello chef nelle cotture delle carni e del pesce, e la capacità di accostare con sapienza e creatività gli ingredienti per creare piatti squisiti nella loro apparente semplicità. Massima espressione di
il Boncompagni
Calamaro alla griglia con i carciofi
questi concetti, è il Calamaro alla griglia con carciofi alla romana, menta e fonduta di pecorino (20 €): il calamaro, cotto a puntino e tenero, come il carciofo alla romana che lo accompagna, si unisce armoniosamente alla delicatezza vellutata della fonduta di pecorino, appena rinfrescata dalla menta, cui fanno da contrasto le croccanti chips di carciofo che guarniscono il piatto. Gli estimatori della carne invece impazziranno per il Filetto di manzo con purè di patate al tartufo e cipolle arrostite (22 €) davvero eccellente, e saranno letteralmente conquistati dal Carrè di agnello con melanzane fumè, menta e marmellata di pomodori (24 €). Non mancano altre proposte a base di pesce come la Spigola in guazzetto alla Mediterranea (16 €), il delicato Trancio di baccalà con ceci, rosmarino e spinaci saltati (16 €), l’imperdibile Tonno (rosso), insalata di puntarelle, crema di ricotta, peperone crusco e polvere di olive nere (20 €). Per i vegetariani la proposta dei secondi si riduce a un solo piatto, ma di gran gusto, il Topinambur con caprino e nocciole (20 €).
il boncompagni
Cheesecake al cioccolato bianco e passion fruit
Per coronare questa magnifica cena scegliamo di concludere il pasto con un dessert rinfrescante e profumatissimo ovvero la Cheesecake al frutto della passione e cioccolato bianco (€ 6,50) e Sapori di tiramisù(7 €), un notevole tiramisù destrutturato con meringa al caffè. Molto invitanti anche le altre proposte che ci riserviamo di degustare in un‘ altra visita: Pannacotta al timo limone con salsa ai frutti di bosco e granella di pistacchi(6,50 €), Variazioni di cioccolato e arancia (8 €) e un classico ma ben rinnovato, ovvero il “Tortino al cioccolato fondente con cuore Caldo al cioccolato bianco, gelato alla nocciola e salsa all’amaretto”. Servizio puntuale, professionale e sorridente senza essere eccessivamente impostato, in modo da creare un clima informale che contribuisce a godersi la serata in totale relax.Aperto solo per cena.

Nel complesso ci alziamo da tavola davvero soddisfatti, Il Boncompagni si è rivelato un indirizzo da tenere sicuramente a mente per fare bella figura, grazie alla bellezza informale ma chic del locale, all’ accoglienza, all’ottima cucina e alla cantina pregevole, che sono i quattro pilastri di questo locale.

Ristorante Il Boncompagni

Indirizzo: Via Boncompagni, 83-85, 00187 Roma RM
Orari: dalle 19.00 alle 23.00
Telefono: 06 4201 6251

www.ristoranteilboncompagni.com

Valentina Franci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com