Il Belgio soffre ma vince grazie a Mertens

Con fatica ma alla fine il Belgio vince la partita d’esordio al cospetto di un’Algeria che ha tenuto sotto scacco Hazard e compagni per oltre un’ora. A risolvere la partita i cambi di Wilmots che, in svantaggio dopo il rigore trasformato da Feghouli, ha gettato nella mischia Mertens e Fellaini, entrambi a segno. Indicata come una delle possibili sorprese di questo Mondiale e come una delle formazioni migliori tra le trentadue, il giovane Belgio ha forse pagato l’eccessiva emozione e pressione dell’esordio. Gioco lento e mai incisivo per oltre un tempo, il Belgio deve ringraziare in primis Fellaini che, entrato al 65′, dopo cinque minuti, al primo pallone toccato, di testa trova il pareggio che scaccia paura e tensione e costituisce una mazzata per un’Algeria fino ad allora impenetrabile che si scompone e all’80esimo subisce il contropiede micidiale orchestrato ad Hazard e finalizzato da Mertens. L’esterno del Napoli a tu per tu non sbaglia e regala tre punti preziosi nell’economia del girone H che stasera vedrà in scena la sfida tra Russia e Corea del Sud.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com