Il 19 novembre, dalle 20 alle 21, presentazione del libro ‘L’insegnamento di Gurdjieff’ -libreria Aseq, Roma

Martedì 19 novembre 2019 alle 20.00
presso la Libreria Aseq in Via dei Sediari 10
Alessandro Boella e Antonella Galli presentano
L’Insegnamento di Gurjieff e le sue origini
di Alessandro Boella e Antonella Galli
Edizioni Tlon

Chi era Gurdjieff, il maestro di danze armeno che portò in Occidente “la via dell’uomo astuto”, un insegnamento sconosciuto che doveva dare all’uomo la consapevolezza del suo stato di sonno, unica condizione per il suo successivo risveglio? Dalla morte di Gurdjieff le scuole di quarta via sorsero ovunque nel mondo, molto spesso travisando l’insegnamento originario. Alessandro Boella e Antonella Galli inaugurano la collana Radici di Edizioni Tlon, affrontando la filosofia e la dottrina del più discusso e affascinante dei maestri spirituali.

Alessandro Boella e Antonella Galli sono una coppia di liberi ricercatori italiani che hanno dedicato la loro vita allo studio dell’esoterismo in quanto “aspetto spirituale del mondo”.
Dopo tre decenni di viaggi (di cui un soggiorno di più di dieci anni a Parigi) e di studi, concentrati soprattutto sulla genesi della Tradizione occidentale e sulla ricerca delle sue eventuali sopravvivenze, hanno cominciato a pubblicare i frutti delle loro ricerche, che fanno parte di un vasto progetto editoriale italo-francese.

Sono autori e/o curatori di opere in lingua italiana: Surya Vijnan – La Scienza Solare; L’Artificio supremo; L’Ascesa all’Olimpo; L’Alchimia della Confraternita dell’Aurea Rosacroce; Il Libro delle meraviglie dell’abate Giovanni Tritemio; Il Libro del Cavalier Borri; Operazione filosofica; Divo Sole: la teurgia solare dell’alchimia; Federico Gualdi: Philosophia Hermetica; René Schwaller de Lubicz: Adamo l’uomo rosso; Insegnamenti e scritti inediti e Il Lievito dell’Eternità.

Con il “nome di penna” di Alexandre de Danann (www.alexandrededanann.net) sono, inoltre, autori di numerose opere in lingua francese per la casa editrice Archè di Milano-Parigi: La Magie de la Rose-Croix d’Or (2009); Un Occultiste rabelaisien: S. U. Zanne (2008); Le Télescope de Zoroastre ou Clef de la grande cabale divinatoire des Mages (2008); Un Rose-Croix méconnu entre le XVIIe et le XVIIIe siècles: Federico Gualdi ou Auguste Melech Hultazob (2006); Baphometica (2005); Un Envoyé de la Loge Blanche: Bo Yin Ra (2004); Les Secrets de la Tara blanche (2003); Mémoire du sang (1990).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti (60).

Per qualsiasi ulteriore informazione, è possibile contattarci direttamente allo 06 6868400 oppure, via email, all’indirizzo info@aseq.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com