I terroristi di Daesh commettono un massacro nel deserto siriano

Un gruppo di restanti dell’organizzazione terroristica di Daesh ha commesso un massacro contro 11 pastori che pascolavano le loro pecore nel deserto della città di Sabkha, a sud della provincia di Raqqa. L’omicidio è avvenuto a 55 km da Tanef, dove le forze di occupazione statunitensi sono illegalmente presenti. Secondo fonti locali, le vittime sono state ammanettate e poi eseguite con colpi alla testa. I criminali di Daesh hanno usato motociclette e veicoli mimetizzati, hanno rubato duemila pecore, due trattori agricoli e un camion e sono fuggiti nell’area di Tanef.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com