The protest of the operators of the market areas on the A1 Rome-Naples motorway, in Caserta territory, Italy, 06 April 2021. Considerable inconvenience among motorists, with queues of kilometers and slowdowns throughout the network. " If I do not earn as I pay you", "Trade public areas safe trade" and "Dpcm (Decree of the President of the Council of Ministers) does not work, change it": these are the contents of some of the banners exposed. ANSA/CIRO FUSCO

I ristoratori bloccano l’A1. Investito un manifestante

Nuova protesta dei ristoratori di Tni Italia: stamani hanno bloccato l’A1 vicino all’uscita di Incisa (Firenze), prima in sud e poi in entrambe le direzioni.
“Ci sono imprenditori – ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari -, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense.

Vorrebbero lavorare, e non all’esterno col freddo”. C’è anche Ermes Ferrari, il ristoratore modenese che a Roma il 6 aprile era vestito da sciamano come Jake Angeli a Capitol Hill: “Mentre la gente piangeva davanti al Parlamento e chiedeva un aiuto – ha detto – tutti si sono concentrati” solo “su un cappello e due corna. Non ne possiamo veramente più dovete farci riaprire, perché veramente questo è un disegno criminale per far saltare la spina dorsale delle partite Iva italiane. Non è vero che siamo evasori, perché noi siamo la dorsale dell’Italia”.

L’autostrada A1 all’altezza del casello di Incisa è stata poi bloccata in entrambe le direzioni dai ristoratori che protestano: il traffico è fermo.
“Non ne possiamo veramente più – ha detto sempre Ferrari – dovete farci riaprire, perché veramente questo è un disegno criminale per far saltare la spina dorsale delle partite Iva italiane. Non è vero che siamo evasori, perché noi siamo la dorsale dell’Italia”.

Uno dei manifestanti che stava partecipando alla protesta, in diretta Fb, è stato investito da un’auto senza riportare gravi conseguenze. L’uomo, a quanto si vede nel video diffuso da Tni, era tra i manifestanti che si erano messi davanti all’auto per non farla passare ma la vettura ha tirato dritto urtandolo per poi allontanarsi: il manifestante è caduto si sarebbe fatto male a una spalla. Dopo l’incidente, il presidente di Tni Italia, Pasquale Naccari, ha interrotto la diretta Fb dal luogo del blocco. Il manifestante è un ristoratore emiliano. L’automobilista che avrebbe urtato il manifestante è stato fermato poco dopo e identificato. A rintracciarlo, all’altezza del casello di Barberino del Mugello (Firenze) sulla A1 in direzione Nord, una pattuglia della polizia stradale di Firenze Nord.

    Circa Redazione

    Riprova

    Camorra: piazze spaccio tra Napoli e Bergamo, 49 arresti

    Droga dalle piazze di spaccio delle palazzine popolari del parco Verde di Caivano, nel Napoletano, …

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com