I redditi dei politici

C’è Beppe Grillo che sestuplica il suo reddito e Mario Monti che lo dimezza. C’è il ministro Carlo Calenda che, stando al governo, ha perso di netto 200 mila euro rispetto all’anno precedente. Il presidente del Senato dimissionario Pietro Grasso vede calare il suo reddito, ma prende sempre di più della presidente dimissionaria della Camera Laura Boldrini. E Matteo Salvini? Non pervenuto, per il momento.

Sono solo alcune delle curiosità che l’elettore medio può soddisfare andando a spulciare sul sito parlamento.it., che raccoglie i redditi di parlamentari e leader di partito.

Tra i ministri del dimissionario Governo Gentiloni, ad esempio, si scopre che la più ricca è Valeria Fedeli e la più povera è Beatrice Lorenzin. E ancora: il pentastellato Luigi Di Maio dichiara esattamente la stessa cifra dell’anno scorso (e prende meno di Maurizio Buccarella, senatore M5S espulso per lo scandalo rimborsi), il segretario dimissionario del Pd Matteo Renzi aumenta un po’ le sue entrate, così come Giorgia Meloni.

I ricconi del Parlamento chi sono?  Niccolò Ghedini (con la bellezza di  1.623.533 euro) e Renzo Piano, che arriva a 2.990,294 euro, cumulando i redditi percepiti in Francia e in Italia (2.640.820 Francia, 349.474 Italia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com