I ragazzi che si amano: Lavia e Prevert insieme all’Eliseo

Fino al 1 marzo sarà possibile assistere e partecipare allo spettacolo che Gabriele Lavia inscena all’Eliseo intorno alla poetica e alla figura di Jacques Prévert, il poeta francese dello scorso secolo, cantore dell’amore e della passione.

In sala molti ragazzi liceali e molti coetanei dell’attore. Il pubblico è preparatissimo e conosce a memoria le poesie dello scrittore, tanto che Lavia interagisce con gli astanti tra suggerimenti, anticipazioni e battute. Lo spettacolo inizia quindi già a sipario aperto, su una scenografia adatta a Prevert sia come collocazione temporale che per la semplicità di stile. Una classica panchina da giardino, un appendiabiti, un tavolo, una tovaglia color marrone e dei fiori come centro tavola. Sul palcoscenico un leggero tappeto di foglie secche, anzi di foglie morte. I riflettori delineano il perimetro e delle aste molto alte ancorano il mobilio anni ‘50, suddividendo la scena in maniera geometrica senza farla così fluttuare.

E’ un vero one man show: Lavia, oltre ad essere unico interprete della pièce, firma anche la regia. Tema centrale è l’amore giovanile e il rapporto degli innamorati con la realtà. Ma nel mentre che si poeteggia, l’attore spazia sul contesto culturale in cui lo scrittore ha vissuto. Si nomina Apollinaire, Camus, Gabin ed ovviamente Sartre con cui il suo Prevert inscena svariati dialoghi e contraddittori.

Lavia riesce a rendere la grandezza della semplicità del poeta, di cui è peculiare il lessico volutamente quotidiano. Parole di tutti i giorni per descrivere l’emozione dell’amore così come realmente è, un po’ come nei quadri di Hopper.

Il teatro e la filosofia greca entrano nello spettacolo, attraverso citazioni e aneddoti, in un continuum narrativo nel quale non si riescono a distinguere le parti scritte da quelle improvvisate situazionalmente. Questo grazie alla bravura dell’attore, anche se lui afferma che tutto è già scritto e preventivato. Due ore sull’amore e la concezione della vita in cui Lavia dà prova di essere un grande intellettuale.

Barbara Lalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com