‘Ho l’Aids’, rapinatore terrorizza passeggeri treno con siringa

NAPOLI. Momenti di panico sul treno regionale Napoli-Sapri dove  un uomo ha tentato una rapina armato di siringa, ferendo una passeggera anche se lievemente. Bloccato da un carabiniere, poi, ha azionato il freno d’emergenza ed è scappato, ma è stato riacciuffato poco dopo. L’uomo, 46enne, è stato quindi arrestato dai militari del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (Salerno). Il 46enne era riuscito a scatenare il terrore a bordo del treno regionale veloce, quando, all’altezza di San Valentino Torio, armato di siringa e urlando di essere affetto da Aids, ha minacciato i passeggeri a bordo di una carrozza, impossessandosi di denaro contante, smartphone, borse e zaini di alcuni di loro. Nel convoglio, però, era presente un ufficiale dei carabinieri, che ha fatto allontanare i passeggeri dalla carrozza per isolarvi all’interno il bandito. A quel punto, però, l’uomo, con il martello frangivetro, dopo aver tentato di rompere i finestrini del vagone, ha fermato la corsa del treno azionando il freno di emergenza, per poi darsi alla fuga a piedi. Prima di allontanarsi ha tentato di rapinare un’altra ragazza, colpendola con il martello a seguito del suo rifiuto. La Centrale Operativa del Comando Provinciale di Salerno, allertata dall’Ufficiale dei Carabinieri, ha fatto scattare le ricerche attraverso le pattuglie in servizio di controllo del territorio. Dopo pochi minuti, l’uomo è stato localizzato e bloccato da una pattuglia della Stazione Carabinieri di Sarno in una strada che costeggia la linea ferroviaria nel territorio di San Valentino Torio. I militari hanno anche recuperato tutta la refurtiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com