Haccademia: il gusto di un territorio tutto da scoprire

Terzigno. Appuntamento consigliato con l’alta qualità degli impasti ed i prodotti genuini territoriali campani, innanzitutto del Vesuviano, giovedì sera, 25 ottobre a Haccademia: quattromani con il maestro pizzaiolo resident e patron Aniello Falanga e il maestro pasticciere Francesco Lastra, amico e ospite per l’occasione, protagonisti di “Un Territorio da scoprire”.

L’evento, all’insegna del buon gusto e della creatività, ha come obiettivo primario quello di presentate ed esaltare le squisitezze della zona attraverso un percorso all’insegna della versatilità e della tipicità. Verranno presentate alcune delle loro creazioni frutto di un’attenta ricerca sui prodotti della Campania ed in primis della fertile terra vesuvianaTra esse la “Pizza Luisella” finalista al #PizzAward2018, presentata dal giovane ma già noto ed apprezzato pizzaiolo Nicola Falanga – figlio di Aniello – e creata dalla di lui nonna Luisella: impasto con i grani antichi, Risciola e Marzellino, farcito con scarole, olive itrane, capperi di Salina, pinoli del Vesuvio, uva passa e Alici di CetaraA precedere: Ampollina, Cornettino ai cereali e Montanarina.

Oltre alla Luisella, saranno servite la caratteristica Marinara con San Marzano Dop e Pomodorino del Piennolo del Vesuvio e la Pizza d’Autunno, con zucca lunga napoletana, fagioli canari, guanciale paesano del territorio, salvia e cacioricotta di capra del Cilento.

Tra i dolci, opera di Francesco Lastra, il Babà profumato di Pellecchiella del Vesuvio, ovvero una delle più pregiate albicocche tipiche, e Crostatina moderna. In accompagnamento, i vini di Salvatore Martusciello; Trentapioli Asprinio d’Aversa, Gragnano Otto Uve, Piedirosso Settevulcani. In chiusura, Limoncello l’Alambicco.

Aniello Falanga, maestro degli impasti – famosi i suoi blend di farine, la lunga e curata lievitazione, l’attenta cottura in un ottimo forno ampio, dove arde legna di faggio – nel suo Haccademia, supportato da una famiglia unita e particolarmente presente, propone varie specialità a base delle eccellenze caratteristiche della zona ed in generale della Campania.  Tra queste: la “Pizza nel ruoto” tradizionale e secolare, in carta il giovedì e il venerdì, caratterizzata da un impasto a base di grani antichi coltivati sul territorio campano, preparata come d’uso con scarola, olive itrane, capperi, aglio, pinoli vesuviani e olio EVO, o nella variante marinara con tipico pomodoro di Napoli, origano, aglio e olio EVO. Poi c’è la “Pizza: pezzo di storia” ovvero la Pizza del cuore, la prediletta, con la quale Aniello ha vinto il suo primo campionato. Rappresenta il territorio campano con i migliori prodotti Dop. È preparata con un impasto di farina BIO, pomodorino del Vesuvio D.O.P., provola affumicata e mozzarella di bufala campana D.O.P. , provolone del Monaco e olio EVO territoriale Ancora, la Pizza di scarole, la Luna (panuozzo rivisitato) ed il Ripieno fritto, il Crocchettone con provola, gli Arancini, le Polpette di melanzane e tanto altro ancora, frutto della ricerca di Aniello, appassionato cultore delle tradizioni e delle eccellenze della sua amata terra.

Da assaggiare, tra i gustosi primi piatti, il “Vermicello di Apicio” con pasta di Gragnano, ricotta di bufala, foglie di alloro, conciato romano e pepe. E fra le golosità, le Frittelle all’albicocca ovviamente varietà vesuviane, a partire dalla Pellecchiella, tra u simboli del territorio.

Pizzeria – Ristorante Haccademia, Via Panoramica Vesuvio, 8 – Terzigno, NA.
Info e prenotazioni 3331163095

Teresa Lucianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com