Guido Bertolaso nel toto-nomi per la sindacatura di Roma

Dopo il successo come commissario per l’emergenza coronavirus in Lombardia, Guido Bertolaso si guadagna la stima del centrodestra. Non solo, perché dalla riunione tenuta ieri, 20 ottobre, tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani sui candidati candidati alle prossime amministrative, è spuntato proprio il nome dell’ex direttore del dipartimento della Protezione civile. Bertolaso, che secondo il Corriere potrebbe correre per Roma, era già stato sostenuto da Forza Italia nel 2016. All’epoca, però, Bertolaso si ritirò e gli azzurri sostennero Alfio Marchini, mentre la numero uno di Fratelli d’Italia decise di correre da sola. “Il centrodestra intende mettere in campo personalità forti, capaci di vincere, ma soprattutto di dare un buongoverno alle grandi città, a partire dalla Capitale, e ai Comuni che andranno al voto”, scrive su Facebook il leader azzurro Silvio Berlusconi, che ha partecipato alla riunione via zoom.

Il centrodestra in questa tornata ha intenzione di convergere su un nome esterno ai partiti, un tecnico ad esempio: “Stiamo vagliando diversi nomi per i candidati sindaco per le grandi città che vanno al voto. Sono molte le proposte interessanti sul tavolo. Lavoriamo spediti per proposte definitive che arrivino nel minor tempo possibile”, ha spiegato anche la Meloni. Intanto annaspa il centrosinistra, dove non si placano le polemiche tra Carlo Calenda ed il Pd dopo la discesa in campo del leader di Azione. Discesa che i dem non vedono di buon occhio.

Circa Redazione

Riprova

Roma, code per il centro commerciale Maximo, a dispetto del virus

 È scontro tra Regione Lazio e Comune di Roma all’indomani dell’inaugurazione nella Capitale del nuovo centro commerciale Maximo, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com