Beppe Grillo con Luigi Di Maio durante la conferenza stampa al Senato sul Reddito di cittadinanza. Roma 09 settembre 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

Grillo, premiership Di Maio non è certa: “abbiamo delle regole”

ROMA. La candidatura del pentastellato Di Maio alle prossime elezioni politiche appare quanto mai certa. Ci sono “delle regole” da rispettare. Beppe Grillo, arrivato all’autodromo di Imola per l’iniziativa Italia a 5 Stelle, ha risposto così ai cronisti che gli chiedevano quali decisioni prenderà il M5s in vista delle prossime elezioni. “Non guardiamo i sondaggi, che lasciano il tempo che trovano. Non ne azzeccano una” ha detto ancora. “Ma stiamo andando bene: mi sembra che la gente inizi a capire che siamo una forza di giovani che fanno bene”. Grillo è sicuro comunque che i suoi ‘followers’ faranno bene. La ricetta è mettere “persone perbene” dove prima “c’erano i ladri”. Così “siamo già una finanziaria”. Grillo è convinto: basta guardare “i sindaci a 5 Stelle. Dove ci siamo noi il debito è diminuito”. Un esempio è Pomezia, “dove il bilancio è in attivo per la prima volta”.

Quanto alla Capitale “vedremo, certamente ci stanno aiutando” afferma Gianroberto Casaleggio. Ma Nessun commento, però, sui nomi. Le scelte dei candidati del movimento sono soggette a regole. “I candidati – ha detto – saranno scelti dagli iscritti. Non adesso, ma prima delle elezioni, quindi speriamo molto presto”.  “Certamente siamo pronti a governare, ma non ci sono nomi” ha aggiunto Casaleggio.

Circa Alessandro Moschini

Riprova

Conte a prova Camere, appello a responsabilità

161 e’ il sogno, uno piu’ dell’opposizione il bagno di realismo. Comincia oggi il rapido …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com