Grillo chiama Napolitano: “Sì a governo pseudo tecnico”. Fico: “Obiettivo esecutivo M5S”

Non salirà al Colle il leader del M5S Beppe Grillo, ma non ha rinunciato a dire la sua. Questa mattina ha contattato telefonicamente il Capo dello Stato Napolitano, paventando, secondo alcuni ben informati, l’ipotesi di un appoggio del M5S ad un governo pseudo tecnico. Una proposta che lascia interdetti grillini e non. Un’idea che non piace al MoVimento più discusso d’Italia, ed infatti poco dopo arriva la smentita. “Il nostro obiettivo resta sempre quello di un governo a 5 Stelle”. “La linea non cambia: no ad un governo dei partiti ma anche ad un esecutivo tecnico che sia messo su dai politici”, ribadiscono i grillini al termine della riunione a Montecitotio.  Poi precisano:  “ Se Napolitano dovesse tirare fuori nomi estranei alle logiche di partito, a quel punto ne discuteremo confrontandoci anche con la Rete”, assicura Roberto Fico. Ma i grillini continuano a tenere il coltello dalla parte del manico, consci che dalla loro decisione dipende il futuro del governo italiano. Quindi ribadiscono: “Per l’interesse del paese sarebbe giusto dare a noi l’incarico”. I 5 Stelle garantiscono che al Colle non saliranno con una rosa di nomi formulata da loro: “sarebbe oltrettutto una scortesia istituzionale verso il Presidente – rimarca il senatore Francesco Molinari – Ma qualsiasi nome estraneo agli schemi tradizionali, verrà  preso in considerazione. Anche con il popolo della Rete”, assicura Montanari facendo eco alle parole di Fico. Dopo l’incontro al Quirinale, a cui non prenderà  parte Beppe Grillo, ci sarà una nuova riunione dei parlamentari presenti a Roma, circa una sessantina in tutto visto che i più sono tornati a casa per la pausa pasquale. Lì  si discuterà  della linea politica alla luce delle parole del Presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com