Covid: esordio green pass all'aeroporto di Fiumicino.

Green Pass: obbligo per scuole, università, treni ed aerei

Il Green pass obbligatorio per il personale della scuola, studenti universitari e trasporti a lunga percorrenza. E’ questa l’ipotesi che ha preso forma nella riunione della cabina di regia in vista del Consiglio dei ministri che dovrà prendere la decisione nel pomeriggio. Regioni ed Enti locali hanno dato intanto parere favorevole, in Conferenza Unificata, al Piano scuola del ministro Bianchi. Si valuta anche l’obbligo del Green pass per gli studenti delle superiori sopra i 16 anni mentre sarebbero esentati i clienti degli alberghi che vogliano accedere a bar e ristoranti nelle strutture in cui soggiornano. Il Green pass sarà “obbligatorio per i trasporti a lunga percorrenza extra regionali mentre per il momento è escluso l’utilizzo sui trasporti urbani e i treni regionali” ha detto la ministra degli Affari regionali e autonomie, Mariastella Gelmini, durante il question time alla Camera. “Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale il coefficiente di riempimento in zona bianca fissato all’80% sarà applicato anche in zona gialla, come da parere formulato dal Cts”. Inoltre “per il Governo è prioritario assicurare la ripresa della didattica in presenza per tutti. A tal fine sarà prevista l’introduzione della certificazione verde per insegnanti e personale Ata, mentre continua ad essere fortemente raccomandata la vaccinazione nella fascia di età 12-19 anni”. Il certificato verde per i trasporti su lunga percorrenza dovrebbe entrare in vigore il 1 settembre anche se la cabina di regia ha valutato la possibilità di anticiparlo al 20 agosto. Mentre sui traghetti non sarà necessario per i viaggi intra-regionali. Per quanto riguarda gli autobus i contorni dell’obbligatorietà del Green Pass sono in via di definizione: l’ipotesi è che valga per i viaggi in autobus che attraversano due Regioni. Cambiano anche le norme relative alla quarantena. Il ministro della Sanità, Roberto Speranza, spiega che la quarantena per i vaccinati con contatti stretti con positivi sarà ridotta a 7 giorni con tampone alla fine del periodo. Viene confermata la quarantena di 10 giorni per i non vaccinati. Da domani, 6 agosto, in Italia il green pass sarà indispensabile a tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni per svolgere alcune attività tra cui: accedere ai ristoranti al chiuso; entrare al cinema, al teatro o nei musei; svolgere attività fisica in palestra; partecipare a delle sagre, accedere in stadi, congressi e grandi eventi; consumare ai bar al chiuso al tavolo salvo usufruire del servizio al bancone; spostarsi in entrata e in uscita dai territori classificati come zona rossa o zona arancione. Regioni e province autonome possono prevedere altri utilizzi dei green pass all’interno dei territori di loro competenza.

Circa redazione

Riprova

Ambrogio Crespi: “Grazie a Mattarella per la grazia. Ora educare i giovani alla legalità”

“Provo una profonda gratitudine per il Presidente Sergio Mattarella, per il ministro della Giustizia Marta …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com