Grecia: governo valuta multa da 100 euro al mese per gli over 60 che non si vaccinano

Ai cittadini greci di età superiore ai 60 anni, che si rifiuteranno di vaccinarsi contro il Covid-19 entro il 16 gennaio, verrà comminata una sanzione amministrativa di 100 euro al mese. Lo ha proposto il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis durante una riunione del governo. Secondo quanto riportano i media di Atene, si stima che in Grecia 520 mila di età superiore ai 60 anni non siano vaccinate contro il coronavirus. Per questo motivo l’esecutivo sta mettendo in campo una serie di misure per aumentare i livelli di vaccinazione sullo sfondo della preoccupazione crescente nel Paese dovuta all’emergere della nuova variante Covid, denominata Omicron.

Mitsotakis ha quindi annunciato l’intenzione di rendere obbligatoria la vaccinazione per le persone con una età pari o superiore a 60 anni. Il premier ha riconosciuto che la misura sarà impopolare anche tra le fasce dei più fragili, aggiungendo tuttavia che “salverà vite umane”. La sanzione verrà addebitata automaticamente tramite l’Autorità indipendente per le entrate pubbliche (Aade). Il capo del governo ha riconosciuto che esiste uno stato di “massima allerta” nelle autorità per il nuovo ceppo di coronavirus, di cui al momento non è stato ancora rilevato nessun caso nel Paese. Circa il 63 per cento della popolazione greca è completamente vaccinata, anche se nelle ultime settimane sono aumentate le prenotazioni per le prime dosi e i richiami.

Circa redazione

Riprova

Corea Nord: Seul, testati 2 missili balistici a corto raggio

La Corea del Nord ha testato oggi due missili balistici a corto raggio verso il …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com