Grecia. Continua la protesta degli addetti alla metropolitana

Continua anche nella giornata di oggi lo sciopero di 24 ore proclamato dai lavoratori addetti alla metropolitana di Atene. Lo sciopero è stato proclamato per protesta contro la decisione del governo di incorporare i lavoratori dei mezzi di trasporto pubblico nell’unico sistema di retribuzione di tutti i lavoratori del settore pubblico e delle imprese a partecipazione statale. Per lo stesso motivo si asterranno dal lavoro dalle 8 alle 16 i lavoratori dei treni urbani e del tram, mentre per domani, martedì 22 gennaio, i lavoratori dei trasporti hanno annunciato una nuova astensione dal lavoro, dalle 12 alle 16, con una serie di riunioni dei rappresentanti sindacali del settore per decidere sul future delle agitazioni. Oggi intanto la Direzione della Stasy (l’azienda dei mezzi di trasporto su binari), presenterà ricorso al tribunale chiedendo il ripristino della normalità del servizio di trasporto pubblico, perchè, come sostiene, i sindacati non rispettano la legge che prevede che lo sciopero venga preannunciato 24 ore prima e che le richieste dei lavoratori vengano presentate alla direzione dell’azienda e ai Ministeri competenti quattro giorni prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com