Grecia, commissario Ue Stylianidis: “Unione fornirà sostegno ad Atene per acquisto aerei antincendio”

L’Unione europea fornira’ un sostegno finanziario alla Grecia per l’acquisto di aerei antincendio in futuro, come cosi’ come per riparare i danni provocati dagli ultimi e devastanti incendi soprattutto nell’Attica orientale. Lo ha annunciato il commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianidis, in una dichiarazione all’agenzia di stampa “Ana-Mpa”. Stylianidis ha visitato il Corpo dei vigili del fuoco di Chalandri, dove e’ stato informato della tragedia del ministro per la protezione dei cittadini, Nikos Toskas. “L’Unione europea stara’ accanto al popolo greco”, ha detto Stylianidis aggiungendo che “l’Ue, attraverso la mia presenza qui, dimostra una solidarieta’ europea tangibile, ma cio’ che interessa al cittadino greco e’ vedere nella pratica come l’Ue aiutera’, sara’ pronta ad aiutare se necessario attraverso il meccanismo di protezione civile, ma aiutera’ anche a guarire le ferite”. Intanto le autorita’ greche hanno annunciato che il bilancio delle vittime degli incendi divampati in diverse aree vicino ad Atene e’ salito a 74 morti.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha dichiarato ieri tre giorni di lutto per le vittime degli incendi divampati ieri in diverse aree nella parte sud-orientale del paese. “Un periodo di lutto di tre giorni e’ stato dichiarato per commemorare le vittime”, ha detto Tsipras in un discorso trasmesso dalll’emittente televisiva “Ert” dopo che a causa delle fiamme sono morte almeno 60 vittime, tra cui anche bambini, e si contano al momento 156 feriti, 11 dei quali sarebbero ricoverati in gravi condizioni. Il primo ministro ha anche definito il disastro come uno dei momenti “piu’ difficili della storia della Grecia”. “Niente e nessuno sara’ dimenticato, niente e nessuno rimarra’ senza l’aiuto e l’assistenza dello Stato, o rimarra’ senza risposta”, ha detto Tsipras che si e’ rivolto alle famiglie delle vittime “che hanno perso i loro cari ma anche per quelli di noi che sono in posizioni di responsabilita’. Per quelli che capiscono che non c’e’ niente di piu’ prezioso della vita umana”.

Tsipras ha sottolineato che la Grecia sta attraversando una “grande prova”. “In questi momenti – ha aggiunto -, non ci sono differenze. Il loro tempo verra’ e guarderemo con rispetto, spero, i morti”, rimarcando che ora e’ il momento di “mobilitarsi e lottare, sforzarsi di salvare cio’ che puo’ essere salvato, sconfiggere il fuoco, cercare di trovare le persone scomparse, non piangere altre vite e lenire il dolore di coloro che sono stati afflitti”. Infine, Tsipras ha voluto ringraziare “calorosamente” tutti i leader stranieri che hanno espresso solidarieta’ e offerto il loro aiuto alla Grecia. Le autorita’ greche hanno dichiarato lo stato di emergenza in alcune zone a nord-est e ad ovest di Atene. Decine di squadre di vigili del fuoco, tre aerei e due elicotteri sono al lavoro per spegnere gli incendi. Le autorita’ locali hanno dichiarato che potrebbero trattarsi di roghi, quindi di origine dolosa. Il governo ha dichiarato lo stato di emergenza e messo in moto le operazioni di soccorso che, fra le varie misure, prevedono lo sgombero di migliaia di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com